Dove vuoi andare?

Ti porto in viaggio con me...

Top Of the Rock a New York

ORGANIZZARE UN VIAGGIO A NEW YORK: ecco i miei consigli

In questi mesi estivi ho ricevuto molte richieste di aiuto per organizzare un viaggio a New York.
Credo di essere riuscita a far trasparire anche dallo schermo di un PC tutta la mia passione per questa città!

Pur essendo consapevole che non sia la città più bella del mondo in assoluto – ad esempio io adoro anche San Francisco – questo è un posto speciale per me, un posto che ho bramato per anni e anni e che non sono mai riuscita ad abbandonare completamente.
Quel posto che più di ogni altro mi fa sentire “a casa”.

E’ difficile descrivere a parole le emozioni che sento quando sono in procinto di arrivare nella Big Apple: ormai non c’è più la botta di adrenalina devastante che ho provato nei primi viaggi, rimane però sempre quella voglia di tornare a passeggiare per le sue strade e la voglia di portarci la mia famiglia.

E credo che qualcuno in casa abbia preso da me!
Qualche settimana fa c’è stato questo breve discorso con la mia nipotina di 3 anni:

 

IO: Allora sei pronta per questo week end?
E: Cì!!
IO: Vieni via con la zia bibì??
E: Cì!! Andiamo a nuiok!!

E quando dice così mi si scioglie il cuore!

Tutta la zia ♥Cartelli stradali a Columbus Circle New York

VIAGGIO A NEW YORK: ECCO I MIEI CONSIGLI

 

BUDGET

Partiamo dalla domanda che sempre più spesso sentiamo: E’ costoso?

Visitare New York può essere estremamente costoso, ma anche no!

Sicuramente in un mazzo di carte che comprende periodo scelto, hotel, trasporti e cibo, la carta che ha maggior valore è sicuramente il periodo.
Diciamo che, potendo viaggiare in ogni periodo dell’anno, si può anche riuscire a trascorrere una settimana nella Big Apple con una spesa a testa (per volo e alloggio) di 600 euro circa.

PERIODO

Come vi anticipavo, la scelta del periodo è fondamentale per riuscire a non spendere un occhio della testa e far si che il viaggio a New York rimanga un ricordo indelebile, non solo per il portafoglio!
Parlando in termini di clima l’unica stagione in cui non sono stata in città è la primavera, ma posso dirvi con certezza che una delle mie stagioni preferite qui è esattamente il periodo che segna la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno: il caldo afoso di agosto lascia spazio alle belle giornate di sole e alle temperature piacevoli di settembre e, con l’inizio di ottobre, tutto inizia a girare attorno ad una delle feste più attese dell’anno.

Parlando in termini di economicità invece la stagione migliore è l’inverno – quello rigido di gennaio, febbraio – non appena sono terminate le festività natalizie: i prezzi si abbassano, ci sono i saldi e ci sono anche tante iniziative interessanti come la Restaurant Week – che si svolge anche a metà estate, dove i ristoranti più famosi offrono menu fissi a prezzi abbordabili per una vera cena di classe – o la Broadway Week, dove sarà possibile acquistare 2 biglietti per i musical in scena a Broadway, al prezzo di 1.

Se invece fate parte di quella schiera di persone che le ferie le hanno solo nei soliti periodi di agosto e dicembre, allora giocate d’anticipo: qualche offerta almeno per i voli si trova sempre!

Potrebbe interessarti: ORGANIZZARE ON THE ROAD NEGLI USA → qui ho parlato di Esta e Visti, cosa che vi tornerà molto utile se è il vostro primo viaggio a New York.

DOVE DORMIRE?

In tanti mi chiedono quale sia il quartiere/distretto migliore per soggiornare durante la prima volta nella Big Apple e devo dire che questa è una delle domande più difficili per me.
Quasi tutti vogliono stare a Manhattan anche perché la maggior parte delle attività/attrazioni si trovano qui.
Midtown offre una grandissima offerta di hotel, ma anche zone più “decentrate” sono comunque comodissime.
A volte le cifre non sono però così allettanti e, visto che la maggior parte dei turisti è comunque munita della tessera per i viaggi, io consiglio sempre di cercare qualcosa a Brooklyn o a Long Island City, a pochi minuti di metro da Manhattan e meno costose.
Sicuramente la scelta non manca!

Taxi gialli a New York

COME RAGGIUNGERE LA CITTÀ DALL’AEROPORTO (e viceversa)

Quando sarete in procinto di organizzare un viaggio a New York, una delle prime informazioni che cercherete sarà sicuramente il modo più economico/veloce per raggiungere il centro da Manhattan.
Nelle mie info ho tralasciato il La Guardia perché difficilmente un volo intercontinentale atterrerà lí.

RAGGIUNGERE IL CENTRO DAL JFK

 

Taxi

Se siete stanchi dopo il viaggio intercontinentale consiglio sempre di prendere il taxi – soprattutto se non viaggiate da soli, così da ammortizzare la spesa – in modo da poter arrivare a destinazione senza troppi sbattimenti.
Non appena usciti dall’aeroporto troverete la fila dei taxi, con l’addetto che vi chiederà la destinazione e la segnerà su di un foglietto che consegna all’autista.
Per raggiungere Manhattan è stata imposta una tariffa flat di $52, a cui bisogna sommare poi i costi dei pedaggi. All’ora di punta (tra le 16 e le 18 dei giorni lavorativi) bisogna aggiungere $4,50.
A questo link http://www.panynj.gov/airports/jfk-taxi-car-van-service.html potete trovare i prezzi anche per gli altri quartieri/distretti.

Shuttle Bus

Se invece volete risparmiare qualche dollaro, ma non volete studiarvi il percorso da fare, potete optare per gli shuttle bus, dei minivan che vi caricheranno insieme ad altri turisti e vi lasceranno all’hotel desiderato.
Il prezzo varia da compagnia a compagnia, ma generalmente si aggira intorno ai $16.

Air Train + Metropolitana

L’opzione più conveniente invece è l’Airtrain, la linea di collegamento ferroviario tra l’aeroporto e le reti della metropolitana e degli autobus di NYC.
E’ in funzione 24:7 e con soli $5 ed il biglietto di una metro (corsa singola $ 2,50) vi permetterà di raggiungere Manhattan circa 45-60 minuti.

Una volta preso l’Airtrain avete 3 opzioni:

☞ Per la parte meridionale di Manhattan e Brooklyn con la metropolitana dalla stazione Howard Beach –
linea blu A

☞ Per il centro di Manhattan e Queens con la metropolitana dalla stazione Jamaica – linea blu E o linea
marrone J & Z

☞ Per Penn Station, in centro a Manhattan, Brooklyn & Queens – la linea ferroviaria LIRR.

Da JFK a New York con LIRR

RAGGIUNGERE IL CENTRO DA NEWARK

Taxi

Un pochino più costosi che dal JFK.
Anche qui, ci sarà l’addetto che vi comunicherà la tariffa appena fuori dall’aeroporto, pur non avendo una tariffa flat.

Air Train

Anche da Newark l’opzione Airtrain è la più veloce e la più semplice.
Il collegamento tra il Newark Liberty International e Penn Station è attivo tutti i giorni ed i treni della NJ Transit partono ogni tre minuti dalle 5 di mattina fino a mezzanotte, ed ogni 15 minuti tra la mezzanotte e le 5 di mattina.
La domenica i treni partono ogni 15 minuti tra la mezzanotte e le 7 di mattina.
Il costo totale è di circa $ 15 a persona ed il tragitto è di circa 30 minuti.

Un’ulteriore opzione può essere l’accoppiata Airtrain, fino alla stazione dei treni dell’aeroporto di Newark, e Path – il servizio ferroviario che collega Manhattan con il New Jersey – per raggiungere Downtown Manhattan con la linea rossa.
Il prezzo è di circa $ 5,50 per l’Airtrain + $ 1,75 per il Path.
Da Newark a New York con il PATH
Anche l’Amtrak (compagnia ferroviaria americana) collega Newark a Penn Station in 20 minuti, ed il costo – compreso l’Airtrain – è di circa $ 30 a persona.

Shuttle Bus

Valgono le stesse regole come dal JFK: comodo se siete più di 4 persone e se volete risparmiare qualcosina rispetto al taxi. I prezzi si aggirano sempre intorno ai $ 15 – $ 20.

Cartelli stradali a Soho New York

COME MUOVERSI IN CITTÀ

Mappa della metro di New York

Cliccate per visualizzare/scaricare la mappa della metro di NYC

Camminare, camminare, camminare!
Non mi stancherò mai di dirlo: il modo migliore per visitare una città è camminare, e New York è sicuramente una buon test iniziale per capire quanto siete allenati.
Perdersi tra le sue Streets e le sue Avenues vi farà scoprire angolini perfetti per scattare alcune delle foto più belle del vostro viaggio, ve lo posso assicurare!
Viste le distanze però a volte si preferisce usare i mezzi pubblici, e qui arriva la fatidica frase: “Ma la metro di NY è un gran casino! Mi perderò sicuramente!
State tranquilli: una volta capito il meccanismo è semplicissimo!

Come prima cosa seguite queste istruzioni:

Uptown se vuoi muoverti verso nord
Downtown se vuoi andare verso sud

Questa la prima regola per essere sicuri di andare nella direzione giusta.

Poi, sulla cartina della MTA vedrete le fermate contrassegnate da pallini neri o pallini bianchi: niente panico!
Se la metro che arriva ha scritto Express (e lo si vede anche nei cartelloni posti sopra alla fermata) significa che quel treno non fa tutte le fermate ma si ferma solo dove ci sono i pallini neri; se invece è un treno Local allora verranno fatte tutte le fermate (che corrispondono ai pallini bianchi).
Potete riconoscere i vari vagoni anche perché hanno il numero di riferimento dentro ad un cerchio se fanno tutte le fermate (quindi Local), oppure dentro ad un rombo se invece sono solo Express.

Come APP io uso la New York Subway MTA Map and Route Planner e mi sono sempre trovata benissimo in caso di bisogno.
Un’altra valida alternativa sono i bus, così che possiate guardare la città anche mentre vi spostate.

Meatpack District NYC

Potrebbe interessarti: DOVE MANGIARE A NEW YORK – QUALCHE INDIRIZZO UTILE → qui vi ho indicato alcuni indirizzi utili per mangiare nella Big Apple.

MANCE

Lasciatela sempre!
Non si tratta di dire “Il lavoro ce l’hanno, perché devo dargli la mancia?” Qui si fa così punto e stop.
Di norma diciamo che si lascia almeno il 15% (a meno che il servizio non sia stato veramente orribile) ma non nei fast food o nei take away.
Un trucchetto per evitare calcoli noiosi dopo un pranzo/cena? Lasciate il doppio dell’importo delle tasse.

ESCURSIONI IN GIORNATA

Da New York è facile raggiungere molti luoghi di interesse anche solo in giornata.
Il tempo non è mai sufficiente però, se ci si accontenta, si possono scoprire comunque nuove zone pur avendo come base l’hotel prenotato da casa.
Se non si è spaventati dagli orari, e ci si alza prestissimo e si torna la sera tardi, i mezzi pubblici sono un’ottima soluzione per raggiungere le città vicine.
Generalmente sconsiglio le gite in giornata nelle città, più che altro perché mi sembra sempre pochissimo il tempo, ma a volte si cerca di concentrare le visite in questo modo pur di riuscire a fare qualcosa di più.
Io per esempio in giornata, tramite un volo, ho visitato le Cascate del Niagara.
E da New York è facile raggiungere città come Philadelphia, Boston (ve ne ho parlato qui) oppure Washington, dove consiglio sempre di fermarsi almeno per una notte.

Cartelli stradali sulla 5th Avenue a NYC

PASS SI o PASS NO?

La questione del Pass è sempre spinosa.
Se si tratta del vostro primo viaggio a New York il NYC Pass potrebbe essere un modo conveniente per visitare tutte le grandi attrazioni citate, risparmiando qualche dollaro.
Per esempio, solo facendo: Memoriale 11/09 – Lady Liberty+Ellis IslandTop of The Rock ed Empire State Building, spendereste $123 ed il pass ne costa $ 116, con in più anche 2 musei.

Questi sono i primi consigli che mi sono venuti in mente per aiutarvi durante l’organizzazione del vostro viaggio a New York, ovviamente se avete qualche domanda (o se ho tralasciato qualcosa!) segnalatemelo nei commenti e sarò felice di aggiornare il post!

Hai trovato utile questo post? Condividilo sui tuoi social!

9 Comments

  • Matteo

    Ciao Elisa, complimenti per il bellissimo sito. Volevo chiederti se possibile alcune informazioni su New York.

    Mi chiamo Matteo e sarò a New York ( per la prima volta ) con la mia futura moglie dal prossimo 2 Giugno del 2018 per il viaggio di nozze.

    Rimarremo lì per 3 giorni PIENI e sappiamo già le attrazioni che vogliamo includere nel Pass che faremo per New York:

    Empire State Building

    Top of The rock

    Freedom Tower

    MoMA

    Madame Tussauds

    Siamo indecisi su quale Pass prendere, se il Go Select ( con il biglietto per la Freedom Tower a parte ) o se il Freestyle Pass, tenendo conto che vorremmo girare la città prevalentemente a piedi per viverla al meglio. Il bus Hop on Hop off, compreso nel Freestyle, da un lato non ci dispiace, ma abbiamo paura che ci “rallenti” un po il giro, tenendo conto che probabilmente ci sarà molto traffico.

    Tu che ne dici su questa scelta?

    Altra questione riguarda gli orari preferibili di visita dei 3 osservatori ( pensavamo Empire e Freedom Tower di giorno, TOTR al tramonto ), ma poi non sappiamo se dobbiamo prenotare in anticipo e quando l’orario di visita ( in tutti e 3 ), se farlo online o sul posto ( magari il giorno prima ) e se, facendo uno dei 2 Pass prima citati, dobbiamo comunque fissare l’orario di ingresso o se possiamo andare quando ci pare.

    Abbiamo anche il Fast Track con entrambi i Pass?

    Grazie mille in anticipo

    Matteo

    03/12/2017 at 12:34 AM
    • Elisa - Tripvillage
      Elisa - Tripvillage

      Ciao Matteo!!
      Scusa il ritardo… questa sera ti rispondo bene con calma 🙂

      06/12/2017 at 3:47 PM
  • Paola

    Ci hai fatto venire voglia di andare 🙂

    19/11/2017 at 5:35 PM
  • Marika

    Post utilissimo amica, non vedo l’ora di tornarci! <3

    11/10/2016 at 9:18 AM
  • danila

    Più o meno la Bibbia!
    Top amica ♡

    05/10/2016 at 12:04 PM
LEAVE A COMMENT