Dove vuoi andare?

Ti porto in viaggio con me...

%title

Una settimana in Florida: itinerario

Oggi torno a parlarvi di Stati Uniti e vi porto on the road: una settimana in Florida, a spasso tra spiagge bianche, sole e relax.

%title

Vi consiglio di non dedicarvi solo a Miami come molti fanno: noleggiate un’auto e macinate miglia su miglia sulle assolate strade del Sunshine State.

Avendo a disposizione solo una settimana abbiamo ovviamente dovuto fare delle scelte e, dopo aver prenotato un volo con arrivo su Miami e partenza da Orlando, abbiamo impostato il nostro itinerario scegliendo di visitare la costa ovest, per godere a pieno della bellezza delle spiagge che si affacciano sul Golfo del Messico.

Se anche voi viaggiate a inizio/metà settembre, quando in Florida il pericolo uragani è in agguato, non fatevi scoraggiare dal fattore meteo: noi abbiamo trovato solo qualche forte temporale durato qualche minuto e poi un bel sole caldo con tanta tanta umidità.

In questo post vi parlerò solo dell’itinerario e dei principali aspetti da considerare per organizzare un on the road come il mio, i post specifici sulle località sono linkati o in arrivo sul blog.

Siete pronti a partire? Via!%title

 

UNA SETTIMANA IN FLORIDA: ITINERARIO

Durata: 8 giorni voli compresi.

Tappe:

Giorno 1: Milano-Miami
Giorno 2: Miami
Giorno 3: Miami – Key West
Giorno 4: Key West – Naples (con sosta alle Everglades)
Giorno 5: Naples – Clearwater Beach (con sosta a Sanibel e Ana Maria Island)
Giorno 6: Clearwater Beach – Orlando (con sosta a Caladesi Island NP e Honeymoon Island)
Giorno 7: Orlando
Giorno 8: Orlando – Milano

Con il senno di poi consiglierei, avendo qualche giorno in più, di non dedicarsi solo a Key West ma di scoprire anche le altre isole delle Keys.%title

Per quanto riguarda i voli noi abbiamo guardato maggiormente il prezzo e ci siamo affidati ad Alitalia che non ci ha mai deluso.

HOTEL

Questi invece sono gli hotel in cui siamo stati, tutti consigliati per pulizia e rapporto qualità/prezzo (per Miami era un’offerta, non è esattamente economico): tenete conto che per una settimana abbiamo speso € 400 in due.

Miami Beach: President Hotel – pulito e centrale, si trova a pochi passi dalla spiaggia ed è vicinissimo ai locali e a Lincoln Road. A poca distanza di trova anche un parcheggio multipiano molto comodo e decisamente più economico rispetto alle tariffe offerte dagli hotel.

Key West: Best Western Plus Hibiscus Motel – purtroppo ho scelto di non soggiornare in uno dei magnifici b&b/hotel in stile dell’isola per una questione puramente economica. Mi sono affidata alla famosa catena BW e sono rimasta comunque soddisfatta: la camera era enorme (con salotto e angolo cucina) e nel prezzo è compresa anche la colazione e soprattutto il parcheggio. Si trova a nemmeno 5 minuti a piedi dal Southernmost Point of the USA e a piedi si raggiunge facilmente anche Mallory Square.

Naples: La Quinta Inn & Suites Downtown – l’hotel è pulitissimo e anche qui sono comprese colazione e parcheggio, l’unico neo è che per raggiungere il centro bisogna necessariamente prendere l’auto.

Clearwater Beach: Pelican Pointe – si tratta di un piccolo monolocale che si trova in un complesso tipicamente americano con reception, piscina e scale esterne con tanto di icebox ad ogni piano. E’ pulitissimo e con una bellissima vista sulla spiaggia.

Orlando: Hampton Inn Lake Buena Vista – la nostra “visita” ad Orlando era indirizzata maggiormente ai parchi divertimento per cui abbiamo deciso per una base in zona Lake Buena Vista piuttosto che Orlando città. Questo hotel è immenso e il rapporto qualità/prezzo è veramente ottimo (anche qui colazione e parcheggio compresi): le camere sono spaziose e ben arredate ed inoltre si è a 2 minuti da Disneyworld e a poca distanza da tutti gli altri parchi e outlet della zona.%title

ASSICURAZIONE

L’assicurazione è un punto sempre molto importante quando si tratta di viaggi (soprattutto di viaggi negli Stati Uniti).
Se non si è coperti da un’adeguata copertura medica, la questione sanitaria negli USA è un tasto dolente per quanto riguarda il portafoglio; è sempre bene quindi assicurarsi per evitare che un piccolo incidente di percorso rovini una vacanza.
Per il viaggio in Florida, dopo una serie di preventivi, abbiamo stipulato la polizza Premium tramite Columbus Direct.
Per fortuna non ne ho mai avuto bisogno ma conosco amici che ne hanno usufruito e si sono trovati bene con questa compagnia.

NOLEGGIO AUTO

Anche in Florida mi sono affidata, come sempre, a Rentalcars, che non mi ha mai deluso, e per una volta ci siamo concessi il lusso di guidare una Ford Mustang convertibile (prezzo intorno ai 250€).
In Florida vi consiglio di acquistare il Sunpass direttamente al banco noleggio: si tratta di un congegno (a noi hanno attaccato un adesivo al parabrezza) prepagato che vi permette di non fare fila per pagare i pedaggi e di usufruire di corsie preferenziali riservate ai soli possessori (troverete i cartelli “SunPass Only”).
Oltre che farvi evitare file e risparmiare tempo, vi eviterà anche di impazzire a cercare quarti di dollaro e monetine per pagare la cifra esatta (si! In alcune macchinette vogliono esattamente quella cifra.. niente di più e niente di meno!).

Ovviamente gli addetti al banco cercheranno di vendervi di tutto e di più quindi vi offriranno anche la RoadSafe, la polizza assicurativa aggiuntiva che abbatte la franchigia e vi consente anche assistenza totale gratuita: noi l’abbiamo fatta perché era il nostro primo on the road da soli e volevamo essere più tranquilla, ma sta a voi decidere.

%title

Info Utili

      Come in tutte le città, a Miami Beach i parcheggi sono costosi

      .
      Per comodità, in genere, si noleggia l’auto all’aeroporto ed in questo caso vi consiglio di scegliere un hotel con parcheggio incluso oppure di scegliere una struttura non lontana dai garage multi-piano che sono sparsi per la città.

      Io mi ero segnata questi centrali:

    1. 7th Street and Collins Avenue Garage (G1): L’ingresso si trova al 210 7th St. Aperto 24:7 – 1$ all’ora fino ad un massimo di 15h – 20$ per una giornata intera;
    2. 13th Street and Collins Avenue Garage (G3): L’ingresso si trova al 1301 Collins Ave. Aperto 24:7 – 1$ all’ora fino ad un massimo di 15h – 20$ per una giornata intera;
    3. 12th Street and Drexel Avenue Garage (G2): L’ingresso si trova al 512 12th St. Aperto 24:7 – 1$ all’ora fino ad un massimo di 15h – 20$ per una giornata intera;
    4. 17th Street Garage (G5): L’ingresso si trova al 640 17th St. Aperto 24:7 – 1$ all’ora fino ad un massimo di 6h – 8$ per 7h – 10$ per 8h – 15$ per 15h – 20$ per una giornata intera;
    5. Sul sito ufficiale della città trovate comunque l’ elenco completo dei parcheggi a Miami Beach.

      Qui trovate maggiori info sul Sunpass
Hai trovato utile questo post? Condividilo sui tuoi social!

12 Comments

  • Mahee Ferlini

    Che bel viaggio!!!

    20/02/2017 at 6:25 PM
  • EZIOio

    Mi sa che devo appuntare un sacco di cose per il mio prossimo viaggio in Florida, che belle foto ,.,☺

    13/11/2015 at 5:21 PM
  • Liz

    Sono curiosa,
    piaciuta Miami? Perchè io l’ho trovata un po’ una Jesolo in grande scala…

    08/09/2015 at 4:08 PM
    • Elisa - Tripvillage
      Elisa - TripVillage

      Premesso che non sono mai stata a Jesolo 🙂
      Ti dirò che ero partita prevenuta perchè tutti mi dicevano che non era affatto bella e invece a me non è dispiaciuta! Non è sicuramente tra le mie città preferite, questo è poco ma sicuro, però per il poco tempo in cui ci sono stata io voto SI.
      Poi nel viaggio ho preferito altre piccole realtà, sai quei piccoli paesini che appena ci arrivi dici “si, io qui ci vivrei!” ?

      09/09/2015 at 11:02 AM
  • Antonella

    Queste foto sono magnifiche! <3
    Non potendo concedermi vacanze troppo lunghe per via dell'Università, ultimamente, questo itinerario di una settimana mi ci voleva proprio!
    Inizio subito a fantasticare ;P

    20/08/2015 at 1:23 PM
  • cris

    Elisa!!! Che sogno queste foto.! La prima poi… c’è da perdersi!
    Ma che ci fai ancora qui: dove sono i tuoi USA quest’anno?!?

    Baci!
    cri

    18/08/2015 at 3:23 PM
    • Elisa - Tripvillage
      Elisa - TripVillage

      Cris 🙁 quest’anno per ora nulla di fatto… mi mancano già!
      La Florida è stata inaspettata ma mi è piaciuta un sacco sai?
      A settembre si vola per la prima volta in Asia però!

      19/08/2015 at 10:04 AM
  • Monica I Viaggi di Monique

    Non ci credo! Ho nelle bozze da settimane il mio viaggio, di tantissimi anni fa, in Florida tra Orlando e i parchi, e sono stata anche io nella sonnacchiosa Clearwater beach a trovare un amico americano 😉 Io e te siamo davvero sulla stessa lunghezza d’onda con gli Stati Uniti….(non so se pubblicare il post, ho poche foto, vecchie, ed è un viaggio fatto da ragazzina un po’ inesperta, vedi gli imprevisti in #unviaggiovintage). Detto ciò foto stupende!!! e chissà magari prima o poi visiterò la Florida come si deve eheh un abbraccio! Buona estate. Ciau

    18/08/2015 at 8:24 AM
    • Elisa - Tripvillage
      Elisa - TripVillage

      Monica anche io ho nelle bozze mille cose :/ ma ieri mi è venuta voglia di parlare di Florida!
      A dire la verità mi mancano gli USA, ecco l’ho ammesso!
      Secondo me dovresti pubblicarlo lo stesso, sono sempre emozioni belle quelle che nascono da un viaggio di tanti anni fa, no?
      Dai dai che avrai tante scuse per tornare in terra americana….aaaaaaaaaaaaaah non farmici pensare!!

      18/08/2015 at 9:05 AM
LEAVE A COMMENT