Dove vuoi andare?

Ti porto in viaggio con me...

SINGAPORE: COSA VEDERE IN 24 ORE

Non è sempre stata nella mia lista delle cose da vedere fin da quando ho iniziato a viaggiare, ma dopo aver passato una giornata a Singapore però posso dire che la città-stato rappresenta nel mio ideale ciò che una città normale (o del futuro, si spera!) dovrebbe essere: pulita, ordinata, sicura e accattivante, senza troppo caos.
Palazzi e grattacieli a Singapore
Ci si ritrova immersi nel Sud Est Asiatico, senza capire di essere realmente qui.
A Singapore ci si sente avvolti da grattacieli di lusso, costruzioni e gru sempre presenti – simbolo del benessere della città – e con un sacco di spazi verdi a disposizione, il tutto sempre avvolto dalla pulizia e dall’ordine che la contraddistinguono.
Si, perché se avete già visitato Bangkok, sappiate che Singapore è esattamente l’opposto.

Ho sempre pensato che New York fosse un po’ l’emblema del significato di melting pot, ma dopo aver visto Singapore penso che solo questa città possa veramente rappresentare in toto quel calderone vibrante di etnie e religioni che possono convivere bonariamente nella stessa città, divisi solo da poche strade.

Marina Bay Sands a Singapore

Una giornata é ben al di sotto del minimo sindacale per riuscire a godersi almeno un poco della vita quotidiana di un luogo e per riuscire a vedere le cose più famose, se poi il luogo in questione é Singapore allora il compito è veramente difficile.
Ma essendo un ottimo punto di scalo per raggiungere altre mete del sud-est asiatico – come per esempio Bali – allora si cerca di coglierne l’essenza anche in poco tempo, come ho fatto io.

COSA FARE A SINGAPORE IN 24 ORE?

Gardens By The Bay a Singapore
ARAB STREET

Parto della mia preferita.
Sarà che da quando sono stata in Giordania sono rimasta completamente sedotta da questo tipo di cultura ma con Arab Street per me è stato amore a prima vista.
Ok, l’impatto è estremamente diverso però vi assicuro che per un attimo mi sono sentita avvolta dalla stessa sensazione di tranquillità che ho provato ad Amman.
Negozi di stoffe, di vestiti ad un prezzo abbordabilissimo e spezie si susseguono piano piano, sotto lo sguardo vigile della Cupola Dorata della Moschea del Sultano.
Cupola dorata Singapore

CHINATOWN

Non sono un’amante delle Chinatown del mondo, ma devo che questa a Singapore mi ha particolarmente colpito.
Dalle Food Court brulicanti e con cibo stra-tipico cinese, alle lanterne delle principali vie che affollano il quartiere, si capisce che la Cina si fa sempre spazio in ogni parte del mondo.

LITTLE INDIA

Immergetevi a Little India e lasciatevi travolgere dall’esplosione di colori che è questo quartiere.
Dopo soli pochi passi vi ritroverete inebriati dai profumi speziati e dai mille colori che sembrano scaturiti da un improvviso Holy Fest, il tutto sempre nell’eleganza e nell’armonia che distingue Singapore.

MANGIARE IN UNA FOOD COURT

Singapore è una città cara ma se volete mangiare qualcosa a prezzi accessibili allora dovete dirigervi in Hawker Center.
Che si tratti di uno spuntino o di un pranzo (o anche di una cena) non c’è cosa migliore che assaggiare qualcosa qui.
In questa sorta di mercati coperti troverete tantissimi stalli deliziosi che offrono tutti sapori della cucina dell’est: dim sum, riso con pollo hainanese, zuppe di ogni tipo, noodles e qualunque altra cosa asiatica vi venga in mente qui la troverete.
Anche se solo in una giornata, non ho perso l’occasione di visitarne due o tre.
Il mio preferito? Il Maxwell Food Centre.

Hawker Center Singapore

GARDENS BY THE BAY

Insieme al Marina Bay Sands credo siano l’attrazione più famosa e conosciuta della città di Singapore.
Il Gardens By The Bay  è formato da tre giardini distinti tra loro: il Bay South, il Bay East e il Bay Central.
Quello più famoso e visitato è il Bay South con l’iconica installazione dei Supertrees, il Flower Dome e la Cloud Forest.
All’interno di quest’ultima si trova una grande cascata riprodotta in un ambiente tropicale; nel Flower Dome invece vi perderete ammirando le centinaia di specie di piante e fiori provenienti da ogni parte del mondo.

Cloud Forest Gardens by The Bay a Singapore

Flower Dome Gardens by the Bay Singapore

Il Supertree Groove è invece una foresta di installazioni a forma di albero – create a mo’ di giardini verticali – e collegate tra loro dall’ OCBS Skyway, una passerella a 22 metri di altezza da cui si ha una vista unica su tutta la zona.
Un’esperienza talmente strana che è impossibile non consigliarla: dicono tutti che sembra di trovarsi immersi nel set di Avatar, ed una volta qui vi assicuro che sarà anche il vostro primo pensiero.

 

I Supertrees al Gardens by the Bay

Supertrees Gardens by the Bay Singapore

 

Se poi ci capitate di sera, potete assistere allo spettacolo di luci che viene prodotto dai pannelli installati.
Un consiglio? Portate qualcosa per coprirvi le spalle perché il clima di Singapore é caldo, ma all’interno del Flower Dome e della Cloud Forest le temperature sono veramente fredde!

Nel sito ufficiale trovate tutte le informazioni necessarie.
Ingresso: 28$ (adulti) – 15$ bambini
Salita alla OCBC Skyway: 8$

ART SCIENCE MUSEUM

Non sono solita consigliare i musei perché tante volte (purtroppo) li salto a piè pari – avendo magari poco tempo per vedere una città durante la prima visita – e tutti sanno che io amo girare per le vie e le strade per cercare di cogliere l’essenza della vita quotidiana.
Ma all’Art Science Museum mi ero impuntata di andare solo perché mi sono innamorata di un’installazione attraverso le foto trovate su Instragram.
Quale? Questa.

Intallazione all' Art Science Museum

La prima parte è completamente dedicata alle attività ludiche, ma sono sicura che anche voi vi farete prendere la mano tra i disegni da colorare e da riprodurre poi sui mega schermi presenti e scivoli su tappeti fioriti tecnologici.

UNA SERATA A CLARKE QUAY

Se vi avanza tempo e forza per affrontare una serata diversa allora la prima cosa da fare é provare la zona di Clarke Quay.
Un quartiere affacciato sul fiume, e zeppo di ristoranti, bars, e club in cui passare la serata.

Grattacieli a Singapore

COSA FARE A SINGAPORE – CONSIGLI UTILI

Avendo una sola notte a disposizione ho soggiornato all’Hotel 1929 perché in una posizione ottima per permetterci di muoverci con pochi mezzi ed essendo comodo per raggiungere l’aeroporto.
Ho trovato un’offerta e l’ho pagato tanto quanto un hotel non centrale o un ostello.

Quando siete stufi di camminare, o dovete raggiungere un punto di interesse un pochino più lontano, usate la metropolitana senza paura.
E’ la più bella e pulita mai usata e, a differenza di tutto ciò che si trova a Singapore, è veramente economica.

Se poi avete la fortuna di passare una giornata a Singapore senza stare male, come successo a me, e riuscite a vedere ancora di più, fatemelo sapere nei commenti!

Hai trovato utile questo post? Condividilo sui tuoi social!
LEAVE A COMMENT