Dove vuoi andare?

Ti porto in viaggio con me...

Musica in viaggio, i miei ricordi

Musica in viaggio – I miei ricordi migliori

La mia vita non riuscirei ad immaginarla senza la musica.
Tendo a legare tutti i momenti importanti della mia vita ad un determinato pezzo musicale, a quella melodia che ho sentito anche solo per un attimo e che mi ricorda un luogo, una persona o avvenimento particolare.

Ovviamente questa cosa mi é succede anche per i viaggi, quando la musica mi entra in testa e sembra non andare più via.
Non sto parlando delle canzoni caricate su iPod o smartphone vari ma di brani che balzano dentro alla vostra vita all’improvviso, mentre camminate per una nuova città, mentre siete seduti in macchina per il vostro on the road, mentre state per prendere un mezzo pubblico o quando entrate in un locale.

La musica in viaggio é per me un elemento imprescindibile del viaggio stesso, anche se mi impegno non riesco nemmeno ad immaginarne uno senza.

La musica in viaggio, i miei ricordi

Musica in viaggio: Ecco i miei ricordi migliori

HOTEL CALIFORNIA – The Eagles

Il mio primo on the road.
Il mio primo grande parco americano.
La prima volta che sei sulle strade dell’Arizona che hai tanto sognato.
Percorrendo la Desert View mentre uscivamo dal Grand Canyon decidiamo di accendere la radio e parte lei, una delle tue canzoni preferite.
Una canzone famosa in tutto il mondo, che parla di una storia difficile… Non una storia d’amore ma quella con la droga.
Quella canzone che avresti messo sul CD da ascoltare in viaggio, se solo ti fossi ricordata di farne uno.
E’ stato questo il momento in cui ho deciso che non esiste la musica preferita da portarsi in viaggio, ma basta solo affidarsi alle radio locali per rivivere poi momenti meravigliosi.

NOTHING COMPARES 2 U – Sinead O’Connor

Lo stesso on the road, ma questa volta ci troviamo nello Utah.
Abbiamo fatto tappa in un paesino sperduto, eravamo gli unici seduti in questo locale piccolo e accogliente e ci siamo gustati una pizza americana con in sottofondo Nothing Compares 2 U.
Non mi chiedete perché mi sia rimasto così in mente questo dettaglio… sarà la magia della musica!

 

KISS YOU – One Direction

So già che qualcuno storcerà il naso ma non uscite dal post!
Vi ho scritto proprio prima che durante gli on the road la cosa più bella da fare é affidarsi alla radio… Ecco!
La radio irlandese ci ha proposto gli One Direction proprio nel momento in cui siamo arrivati a Malin Head.
Se non ci siete stati non potete capire quanto la felicità che si prova in quel momento sia molto simile alla melodia di questo brano: dai non ditemi che non vi viene voglia di ballare come degli scemi!!
Il nostro viaggio tra Irlanda e Irlanda del Nord é stato uno dei miei preferiti, ed ogni volta che l’ascolto io mi rivedo seduta sulla Ford mentre giungiamo a destinazione!
E rido.
E ballo.

HALLELUJAH – Leonard Cohen

Ok, io sto già piangendo.
Ancora.
E’ più forte di me, ogni volta che sento questo pezzo mi sciolgo come un pezzettino di burro appoggiato su di una cialda calda.
L’ho fatto in chiesa al matrimonio dei miei amici e l’ho fatto ancora prima nel 2011, a Key West.
Avevamo appena finito la nostra cena in un locale tipico, nascosto dal delirio di Duvall Street. Uno di quei posti con il famoso bancone con attorno gli sgabelli, gente appoggiata con i gomiti a bere la birra, le luci soffuse e la musica dal vivo.
Quella musica dal vivo era proprio l’Hallelujah.

GLAMOROUS – Fergie

Questo é stato il mio primo impatto con New York City.
Glamorous di Fergie non é una di quelle canzoni memorabili, diciamocelo, però per me é un po’ l’inizio di tutto.
Il mio primo viaggio intercontinentale, la mia prima volta in America, la mia prima volta a New York.
Mi sembra di rivivere in questo preciso momento l’emozione provata quando ho letteralmente attaccato il naso al finestrino del taxi – proprio come la scena di un film – mentre arrivavo a Manhattan dal JFK.
Non appena ho posato le valigie in camera mi sono lanciata in strada e, dopo pochi minuti, ho sentito le note di questa canzone provenire dal marciapiede opposto: un gruppo di ballerini di break dance (ed ecco che la mia passione per la danza torna inesorabilmente a fare da filo conduttore) stava iniziando la loro performance…

IMAGINE – John Lennon

Questo ricordo vale doppio.
La prima volta l’ho sentita nel pieno dell’atmosfera romantica di Parigi, sulla scalinata della Basilica du Sacré-Cœur.
La seconda ero a New York, questa volta durante il mio ultimo viaggio di ottobre.
Ho osservato a lungo una comitiva di ragazzi vestiti tutti di bianco, fermi sotto all’arco a Washington Square Park, intenti a fare una manifestazione in favore della Pace.
Come poteva mancare il ragazzo con la chitarra in mano che intonava l’inno ufficiale?

♥Mi piace pensare che questi due episodi siano collegati.♥

 

Imagine all the people
Living life in Peace

 

SITTIN’ ON THE DOCK OF THE BAY – Otis Redding

Sicuramente penserete che il ricordo sia legato a San Francisco… e invece no!
Chi mi conosce sa benissimo il mio debole per questo genere; dico troppe volte che sono nata nell’epoca sbagliata.
Vi potete quindi immaginare il sobbalzo del mio cuore quando – scendendo le scale della fermata metro alla 72nd strada – ho sentito suonare questa musica ad un trio di signori muniti di strumenti ma soprattutto di una grande grinta.
Il momento che ricordo con più piacere? Un signore che passa davanti a loro mentre suonano ed improvvisamente si ferma. Si avvicina, ed insieme canticchiano:

🎶 Sittin’ here resting my bones, and this loneliness won’t leave me alone 🎶

Ah! Ovviamente ero ancora a New York.

Ecco, questi sono i brani che mi sono venuti in mente non appena ho deciso di scrivere un post relativo alla #musicainviaggio.

Dite che é solo una mia malattia o anche voi avete dei momenti speciali di viaggio legati ad un determinato brano?

“And life is like a song”
(Etta James)

Hai trovato utile questo post? Condividilo sui tuoi social!

1 Comment

  • Natascia

    Anche a me capita di associare la musica ai ricordi…comunque questo post mi è piaciuto un sacco!

    05/12/2016 at 3:13 PM
LEAVE A COMMENT