Dove vuoi andare?

Ti porto in viaggio con me...

%title

Eureka! San Diego

Quando sono stata in California la prima volta, nel 2010, l’abbiamo esclusa a malincuore dall’itinerario per “preferirle” altre zone. Al mio ritorno nel 2012 era il primo punto fermo di tutto il viaggio.. e l’attesa ne è valsa la pena perché ho avuto la conferma di ciò che pensavo!

A mio parere è la città che meglio rappresenta l’immaginario collettivo della California: sole, belle temperature tutto l’anno, il surf e il mood “relax.. take it easy” di chi ci abita.

Se il motto della California è Eureka! (ndr “ho trovato!”), San Diego ne incarna perfettamente il significato in quanto qui si può veramente avere tutto: la natura che ti avvolge (e ti travolge!), il caldo sole che ti abbraccia mentre godi delle immense spiagge che caratterizzano la costa, la città a misura d’uomo e i divertimenti notturni che non mancano.

Situata a solo una ventina di miglia dalla frontiera messicana, è la città più meridionale della California e anche la più antica: venne fondata qui nel 1769 la prima delle 21 missioni che permisero agli spagnoli di colonizzare lo Stato.

Purtroppo ci sono stata solo 3 giorni, ma sono stati sufficienti per avere un’idea generale della città.
Per prima cosa ci siamo diretti alla Old Town, uno dei primi insediamenti della California che praticamente oggi é ormai sede solo di negozi e ristoranti. Qui si respira aria di Messico: grande zona verde, tanti ristoranti (per lo più messicani) e tanta allegria!%title

Abbiamo visitato Dowtown San Diego, dove si trovano la maggior parte delle “attrazioni”: il Seaport Village, ricostruzione del porto di 100 anni fa, é un piccolo insieme di negozietti e ristoranti direttamente sul mare la cui passeggiata porta alla USS Midway, la portaerei della marina militare che ha prestato servizio più a lungo e che oggi è sede di un museo.
Da qui si arriva facilmente al Gaslamp Quarter, quartiere riqualificato negli anni Ottanta e Novanta e famoso per la vita notturna, e al Petco Park, stadio di baseball e casa dei San Diego Padres. Sempre a downtown si trova il famoso Westfield Horton Plaza, un grande centro commerciale all’aperto con molti negozi e tanti punti ristoro.
Per il tramonto é meglio spostarsi verso Coronado, passando per il San Diego-Coronado Bridge, dove è possibile vedere il famoso Hotel Del Coronado e rilassarsi su una delle sue splendide spiagge.%title

%title

%title

%title

Ma San Diego é famosa per il suo clima e le sue spiagge! Le più conosciute sono:

  • Mission Beach, lembo di sabbia affacciato sull’oceano e riparata dal vento dove ci si diverte e ci si riposa
  • Pacific Beach, la più ventosa e americana tra tutte con una pista ciclabile, la spiaggia libera dove è facile conoscere i locals  e un bel pontile
  • La Jolla, la più famosa e sicuramente la più turistica ma con un fascino residenziale che fa sospirare all’idea di possedere una delle tante case affacciate sull’oceano.

Da qui abbiamo ammirato un tramonto indimenticabile: ancora adesso ricordo l’emozione che ho provato vedendo il sole nascondersi dietro alla linea dell’orizzonte, mentre le persone intorno  a me surfavano, accendevano i fuochi per i bbq sulla spiaggia, giocavano in riva al mare.. ed io osservavo tutto cercando di non perdermi nemmeno un minuto di quel fantastico momento.%title

%title

 

Qui ho scattato una delle mie foto preferite.
%title
Ma non esiste città americana senza il suo famoso parco. A San Diego si chiama Balboa Park ed ospita, oltre al maggior numero di musei cittadini, il famoso San Diego Zoo famoso in tutto il mondo per la sua bellezza e per la varietà di animali che ne fanno parte.

Purtroppo (o per fortuna) non abbiamo visitato ne lo zoo ne il SeaWorld: se è vero che lì hanno sempre cibo e in teoria sono accuditi amorevolmente, da amante degli animali non riesco ancora a capire a fondo il perché l’uomo decida di privarli della loro libertà.%title

Un ultimo punto da non perdere è il Cabrillo National Monument, area protetta che commemora l’arrivo di Juan Rodriguez Cabrillo nella baia di San Diego (la prima volta in cui una spedizione europea mise piede nella costa ovest degli Stati Uniti). Da qui si può godere di una splendida vista su tutta la baia.. peccato che quando siamo andati noi era tutto avvolto da una nebbia che faceva invidia alla mia campagna pavese!! 🙁

San Diego è una città particolare, diversa dalle altre grandi città americane ma al tempo stesso Grande, perché offre veramente tutto ciò di cui si ha bisogno: mi ha dato calma, allegria e voglia di divertirmi  ed una scarica di adrenalina pura durante una visita ad una Firehouse.

Ma questa è un’altra storia 😉%title

Hai trovato utile questo post? Condividilo sui tuoi social!

15 Comments

  • Silvia "Appunti in Valigia"

    D’accordissimo con te, San Diego è la città californiana che preferisco! 😀

    24/02/2015 at 9:29 PM
  • Lucia - Respirare con la Pancia

    Condivido il commento di Farah! 🙂 Complimenti e continua così! :*

    05/06/2014 at 12:51 PM
    • tripvillage

      Grazie mille!!!! 😉
      Ma porca miseria… mi sono accorta solo ora che non sto seguendo il tuo blog! Eppure ti “followavo” bah!!
      Rimedio subito..adoro come scrivi 😉

      05/06/2014 at 1:59 PM
  • Farah - Viaggi nel Cassetto

    Sembra assolutamente favolosa! E che bella la foto del salto *_*

    22/05/2014 at 9:53 PM
    • tripvillage

      Ahahhaaa grazie!! Le faccio in ogni viaggio

      22/05/2014 at 11:39 PM
  • Max510

    Bellissimo post !
    E belle foto ! La tua preferita è anche la mia preferita… veramente bella.
    Purtroppo ho saltato San Diego nel mio OtR ma con pochi giorni purtroppo bisogna far delle scelte…
    Ciao ciao
    Max

    20/05/2014 at 6:29 PM
  • andoutcomesthegirl

    cavolicchio, san diego è il mio sogno da quando avevo 14 anni…!! che bello, per un attimo mi è parso di essere lì.. 😉

    20/05/2014 at 3:44 PM
LEAVE A COMMENT