Dove vuoi andare?

Ti porto in viaggio con me...

%title

Donegal: vento, sole e libertà

Avete mai provato la sensazione di sentirvi liberi ?
Liberi da ogni pensiero, da ogni paura, liberi dagli impegni, dallo stress accumulato e da qualunque cosa vi giri per la testa? Una sensazione così era tanto che non la vivevo sulla mia pelle, e il mio on the road tra Irlanda e Irlanda del Nord mi ha saputo regalare anche uno dei momenti più belli mai vissuti durante un viaggio.
Lasciata la stupenda Causeway Costal Route abbiamo deciso di allungare di qualche km il nostro viaggio per raggiungere due posti che avevano catturato la mia attenzione sulla guida nelle sere precedenti.
A pochi km ad ovest da Derry/Londonderry torniamo in Irlanda ed entriamo in una delle contee più belle ed apprezzate dagli irlandesi e ancora fuori dal grande turismo di massa: il Donegal. Rispetto ai giorni precedenti i nostri occhi catturano immagini completamente differenti guardando fuori dal finestrino della nostra Fiesta: qui i paesaggi si fanno selvaggi e duri.

Up here it’s different

La nostra prima meta é Malin Head, il punto più a nord di tutta l’Irlanda. Raggiungiamo Banba’s Crown, la parte più settentrionale del promontorio, dove sorge una torre costruita nel 1805 ed usata come stazione di segnalazione. Da qui si può vedere, appena al di sotto, la grande scritta EIRE fatta con rocce bianche all’epoca della Seconda Guerra Mondiale per indicare la neutralità dell’Irlanda che rimase fuori dal contesto bellico.%title

%title

 

 

Facciamo conoscenza con un ragazzo svedese che ha dormito in solitaria nella sua tenda in balía del forte vento ed immediatamente invidio la sua esperienza e mi immagino di notte, in questo posto meraviglioso, circondata solo dal silenzio rotto dal rumore del forte vento.
Arrivare fuori stagione é un pregio per chi, come me, non apprezza i luoghi affollati: siamo in cinque ed il silenzio, il sole e la pace la fanno da padroni. I colori sono molteplici: il sempre presente verde che non ci ha abbandonato per tutto il viaggio, l’azzurro del cielo limpido e sereno, il bianco delle grandi nuvole in lontananza, il blu profondo del mare che si perde a vista d’occhio e il grigio delle rocce su cui si infrangono le acque spinte dal vento.%title

%title

 

 

Poco più in basso parte un piccolo sentiero che conduce a Hell’s Hole, uno strapiombo dove le onde si infrangono sulle rocce.

Ci lasciamo alle spalle Malin Head e ritorniamo sulla strada, in direzione sud, per raggiungere la parte opposta del Donegal.
Ad un tratto la pioggia. Lei così bella e malinconica a cui ho persino dato un suo perché qui: il paesaggio diventa ancora più attraente.
Attraversando la contea da Nord a Sud ho notato una miriade bandiere verdi e gialle (i colori del Donegal) ovunque: nel giardino di ogni casa, fuori da ogni pub, nei negozi.. gli abitanti devono proprio essere fieri di vivere qui!
Dopo tre ore e mezza di auto ci troviamo di fronte al cancello che porta al belvedere di Bunglass dove finalmente ci troviamo di fronte alle Slieve League che, con la loro altezza massima di 601m, si ergono in tutta la loro maestosità di fronte all’oceano. Ai loro piedi due grosse rocce emergono dall’acqua “il banco” e “la sedia” .. riuscite a capire il perché? %title

%title

 

L’impatto é notevole e il bel tempo ci permette di godere a pieno della bellezza selvaggia di questo posto. Ma ci poteva bastare la vista solo da qui?? Assolutamente no! Dopo qualche minuto, passato letteralmente come un’ameba ad ammirare le scogliere, ci mettiamo in marcia e imbocchiamo il sentiero che tra rocce e cespugli ci porterà sullo strapiombo, dove ci fermeremo per ammirare il panorama mozzafiato.%title

 

Passiamo la notte in un piccolo paese di pescatori dopo aver cenato al bancone di un pub, dove ci siamo intrattenuti con il proprietario ed un altro cliente locale parlando di calcio e di Italia (sopratutto di cibo), dove per l’ennesima volta é stata riconferma la gentilezza degli Irlandesi che non perdono occasione di scambiare quattro chiacchere.

 

Qui trovate il nostro piccolo video sugli splendidi paesaggi incontrati durante il nostro on the road.

Info Utili

  • Una volta arrivati al cancello d’ingresso delle Slieve League non fatevi intimorire dalla strada chiusa e dall’assenza di personale: scendete dall’auto ed aprite il cancello da soli (richiudendolo alle vostre spalle!)
  • Noi abbiamo soggiornato al Tara Hotel a Killybegs, a 20km dall’ingresso delle scogliere. Il personale è stato gentilissimo e la camera era pulita e spaziosa, con un meraviglioso terrazzo con vista sul piccolo porticciolo
Hai trovato utile questo post? Condividilo sui tuoi social!

30 Comments

  • Marta Gianotti

    C’è poco da fare, io questi paesaggi li adoro! Datemi l’oceano, le scogliere e il vento e sarò a posto!

    18/02/2015 at 9:47 AM
    • Elisa - Tripvillage
      Elisa - TripVillage

      Guarda, in genere io il vento non lo sopporto molto….anzi!! Ma qui era uno spettacolo!! Pure la pioggia mi piaceva!!!

      19/02/2015 at 2:07 PM
  • Alessandro

    Ciao, Belle foto! posto meraviglioso l’irlanda. Mi ha fatto davvero piacere leggere il tuo articolo 🙂

    27/12/2014 at 7:20 PM
    • Elisa - Tripvillage
      Elisa - TripVillage

      Ciao Alessandro! si l’Irlanda é arrivata per caso e mi ha stupito molto piacevolmente 🙂
      Una terra splendida…l’on the road in queste zone é da fare per forza!
      Grazie per essere passato di qui..e Buone Feste!

      28/12/2014 at 4:17 PM
  • Lucia

    Mi hai appena fatto scoprire una parte di Irlanda che non conoscevo… non mi basterebbero 20 giorni di on the road per vedere tutto!
    Devo smetterla di leggere 😀

    11/12/2014 at 10:21 PM
    • Elisa - Tripvillage
      Elisa - TripVillage

      Lascia stare…io ero lì e intanto pensavo “La prossima volta voglio andare qui qui e qui!!!” ma quando parti? (so che te l’ho chiesto 123454 volte ma sono fuori di testa in questo periodo!!)

      12/12/2014 at 12:05 AM
  • 83saretta - Viaggio AnimaMente

    Noto con grandissimo piacere che anche questa zona dell’Irlanda è meravigliosa [non avevo dubbi!].
    Mi servirà un nuovo on the road per scoprirla 🙂

    02/12/2014 at 11:05 PM
  • Dany

    Che meraviglia!!! Stai facendo tutto ciò che rimpiango di non aver fatto in Irlanda.. devo recuperare!!!!!!!!!

    14/11/2014 at 3:00 PM
    • Elisa - Tripvillage
      Elisa - TripVillage

      Dai dai … ti sto dando una scusa per tornare, no?
      Questi posti sono stati quelli che mi hanno più colpito, forse perché completamente inaspettati dato che alla fine abbiamo deciso solo il giorno prima di andarci (quando ho deciso di prenotare l’ho fatto perché ero rimasta folgorata dalle immagini della Giant’s Causeway)
      Comunque direi che mi manca una buona parte anche a me..praticamente tutta l’Irlanda 🙁

      14/11/2014 at 6:49 PM
  • viaggiesorrisi

    Grazie per l’articolo, mi hai fatto rivivere la libertà, i sorrisi, l’emozione dell’immensa natura irlandese, così speciale, così unica…

    14/11/2014 at 10:15 AM
    • Elisa - Tripvillage
      Elisa - TripVillage

      Grazie a te!
      Che bello vedere che ha lasciato senso di libertà a tutti.. mi piace tantissimo questa sensazione!

      14/11/2014 at 10:33 AM
  • Mery

    Sì, il Donegal è semplicemente selvaggio…
    Lo ricordo proprio così!
    Se un giorno tornerò in Irlanda, tornerò a Doolin, un villaggio poco lontano da Galway, ma andrò certamente ancora a nord… 🙂

    Se ti va leggi il mio foto-diario:
    http://mery-worldwide.blogspot.it/2014/05/foto-diario-di-un-viaggio-in-irlanda.html

    Ciao,
    Mery

    13/11/2014 at 7:06 PM
    • Elisa - Tripvillage
      Elisa - TripVillage

      Ciao Mery! ho sentito già parlare molto di Doolin e Galway ma non ci sono stata in questo viaggio…
      Ho dato un’occhiata veloce al tuo foto-diario ma devo leggerlo con calma questa sera da casa! Ho solo visto qualche foto e mi è tornato il batticuore <3 bellissima la foto di Dublino illuminata 🙂
      Grazie per essere passata di qui.
      Ciao

      14/11/2014 at 10:32 AM
  • Francesca

    Questo viaggio deve averti colpito particolarmente: il tuo racconto trasmette tante bellissime emozioni!
    Brava Elisa.. adesso chi mi toglie più l’Irlanda dalla testa?!

    12/11/2014 at 6:33 PM
    • Elisa - Tripvillage
      Elisa - TripVillage

      Grazie Francesca! Che bel messaggio.. come sai non mi sento ancora molto brava a scrivere, ma sentirmi dire che ho trasmesso qualcosa è un regalo bellissimo.
      Dire che mi ha colpito è dire poco! Sarà che è stato un viaggio fatto in un momento particolare e/o sarà che non era molto preparato (w la quasi improvvisazione? 😉 ) ancora oggi se chiudo gli occhi mi immagino lì…
      Poi c’era poca gente quindi tante volte ci siamo veramente goduti la natura in tutta la sua bellezza solo io e lui: uno spettacolo!

      13/11/2014 at 10:41 AM
  • danila

    Ciao Eli,
    Questo racconto dell’Irlanda va a stuzzicare di nuovo la mia curiosità dopo il video!!
    Conosco bene la sensazione di piena libertà di cui parli… È qualcosa che si percepisce solo on the road!
    Sono una grande amante delle scogliere e credo avrei di che gioire in questo paese!!
    Dal punto dei vista dei costi come è?

    Ti abbraccio, Danila 🙂

    11/11/2014 at 6:49 PM
    • Elisa - Tripvillage
      Elisa - TripVillage

      Ciao Dani! esatto… i viaggi on the road sono quelli che appezzo di più!
      Se sei amante delle scogliere allora VAI in Irlanda! Queste per me sono state veramente fantastiche, continuavo a sorridere come una scema mentre ero lí perché pensavo “ma quanto sono fortunata ad essere qui?”
      Pensavo il contrario ma i costi non sono stati alti,poi se vai appena fuori stagione..E’ Dublino che alza un po’ la media!
      Se vuoi info più dettagliate ne parliamo 🙂
      Un abbraccio grande!!

      11/11/2014 at 7:02 PM
  • Valentina

    Posti meravigliosi. Mi ricordano certe zone della mia isola e mi piacciono tanto. Libertà nel verde *-*

    10/11/2014 at 4:07 PM
    • Elisa - Tripvillage
      Elisa - TripVillage

      Si, poi essere in alcune zone praticamente da soli fa raddoppiare le emozioni!!
      arriverò anche in Sardegna prima o poi eh!! mannaggia a me!

      10/11/2014 at 6:40 PM
  • erikamelie | Viaggi del taccuino

    Conosco quella sensazione di libertà. E mi manca… ma non per molto ancora!!!
    E poi, finalmente ti vedo, piccola ma ti vedo <3
    Post bellissimo, foto fantastiche, luoghi da togliere il fiato.
    Grazie di averci fatto fare questo gran bel viaggio insieme a te 🙂

    10/11/2014 at 1:10 PM
    • Elisa - Tripvillage
      Elisa - TripVillage

      Hai ragione!! non ho ancora messo una mia foto bella vicina…shame on me 🙂
      mmm…quella tua frase iniziale mi fa pensare a qualcosa, devi dirmi nulla???!
      Riguardando le foto ieri mi é scesa una lacrimuccia.. mi sentivo benissimo lassù!

      10/11/2014 at 6:42 PM
  • Manuela

    che bello questo nuovo layout, fresco e allegro! 🙂
    E che spettacolo questo posto… regala una sensazione di libertà allo stato puro!
    p.s. adoro le foto con i salti! Ma vorrei saltare anche io così!!!

    10/11/2014 at 12:40 PM
    • Elisa - Tripvillage
      Elisa - TripVillage

      Devo ancora lavorarci un po’..piano piano sistemo alcune cose perché ancora non mi convince!!
      Ecco, trovata un’altra foto da fare insieme: le foto con i salti 🙂

      10/11/2014 at 6:43 PM
  • 2Giromondo

    La foto che salti esprime benissimo il concetto di libertà! 😀
    Bellissimi questi paesaggi! Isola Verde *.*

    10/11/2014 at 11:06 AM
    • Elisa - Tripvillage
      Elisa - TripVillage

      ahahahha le foto con i miei salti sono un must ovunque!! E non ho messo il video dove faccio la scema…ero felicissima di essere lì!
      Posti meravigliosi <3

      10/11/2014 at 11:15 AM
  • Max

    Bel racconto che suscita in me numerosi ricordi…
    Ho visto quei posti meravigliosi ormai 6 anni fa. Ti assicuro che anche in luglio non c’era molta gente sia a Malin Head che sulle Sleave League.
    Tra l’altro mi sono piaciute di più loro che le classiche, notissime ed affollatissime Cliffs of Moher.
    In attesa di leggere le tue impressione del Connemare, altro gioiello, ti saluto…
    Ciao ciao
    Max

    10/11/2014 at 11:04 AM
    • Elisa - Tripvillage
      Elisa - TripVillage

      Ciao Max! Io le Cliffs non le ho viste per cui non ti so dire, ma da quando mi sono informata ed ho visto che le Slieve erano meno conosciute se avessi dovuto scegliere avrei scelto sicuramente queste ultime. Adoro i posti meno conosciuti dove non ci sono folle di turisti 🙂 La cosa bella è che non sono ancora trappole per turisti, quindi è ancora tutto “wild”…
      Sai che in questo viaggio non ho visitato il Connemara? Perchè da qui siamo tornati verso Dublino.
      Un’altra buona scusa per tornare!
      Grazie per essere passato di qui 🙂

      10/11/2014 at 11:14 AM
LEAVE A COMMENT